Censimento fotografico: come sono ripartiti gli interessi e gli acquisti degli italiani?

A fine 2019 ho proposto un censimento on line, atto a provare a capire come si ripartisce negli interessi e quali attrezzature fotografiche utilizzano gli italiani.

Tutti coloro che hanno partecipato, oltre 1000 persone, hanno già ricevuto in mail a febbraio i risultati di questo censimento.


ECCO I RISULTATI DEL CENSIMENTO 2020!

La stragrande maggioranza di chi ha partecipato al test è di sesso maschile, con l’89%



La regione che ha avuto la maggior risposta è la Lombardia con addirittura il 31,5%, seguono l’Emilia Romagna con il 9,2 e il Piemonte con l’8,6. Purtroppo non sono pervenuti dati da Molise, Umbria e Valle d’Aosta.


L’età di chi ha risposto è ben ripartita in fasce, una piccola fetta pari al 2,2% è inferiore a 20 anni o superiore a 70 ( rispettivamente 1,5 e 0,7% ). Il 29,2 ha tra 41 e 50 anni, il 25,2 da 31 a 40, il 21,6 da 51 a 60 e il 10,7 da 61 a 70.


Il 75,4% sono appassionati, il 19,9 sono professionisti, il 4,6 usa la fotocamera ma non si definisce appassionato.


Il 75, 4% di appassionati è ripartito in 47,6 che si definisce solo appassionato, il 27,8 è un appassionato che talvolta svolge o vorrebbe svolgere dei lavori.




La maggior parte dell’utenza di questo censimento si ritiene più esperta dello strumento che della fotografia in generale.





La categoria principe, tra quelle proposte dal censimento, col 21,9% è il ritratto, segue il paesaggio con il 17,1%.


Senza sorprese la preferenza sullo strumento è la fotocamera digitale con il 96,7%, tra le altre alternative si poteva dare la preferenza a cellulare, macchina a pellicola e instantanea tipo polaroid.



Nello specifico possiamo vedere che le mirrorless negli ultimi anni hanno quasi eguagliato le reflex in diffusione e utilizzo, con il 48,1% e sotto solo di uno 0,2% alle reflex! Il sensore più diffuso è il Full Frame con più della metà delle risposte. Un dato molto particolare risulta essere il micro 4/3 che eguaglia in diffusione l’aps-c!


La risoluzione del sensore più diffusa è tra i 24 e i 30 mpx con il 31,6%.


Senza alcuna sorpresa solo il 5,6% salva solo su schede CF il proprio lavoro, la quasi totalità del resto delle risposte usa le SD e il 75% usa solo le SD (in quanto la domanda prevedeva un'opzione per chi ha il doppio slot CF + SD )


Canon e Nikon ancora regine: Canon 25,4% e Nikon 24,9%, segue Sony con “solo” il 14,2%.


In coerenza con questo dato, il 21,3% è stata la percentuale più alta alla domanda “La maggior parte degli obbiettivi che posseggo” e la risposta è Canon.

Il 13% ha lenti tutte di marche diverse.

Sempre in linea con la domanda “Obbiettivo maggiormente usato” il 21,6% ha risposto Canon!

Il 30,6% invece, dispone di un obbiettivo Sigma per la propria fotocamera, un dato che eguaglia quasi Canon ( 33.3%) e Nikon ( 31% ).

Una buona fetta se l’aggiudica anche Tamron con il 22.2%



Il 69,4% invece, usa il flash, contro un 24,7% che non lo utilizza mai.


Godox, Quadralite e Yongnuo le marche più diffuse che raggiungono circa il 50%.




Il 96,2% usa il formato raw, la metà di questi usa anche il jpeg!





Il software di fotoritocco che senza sorpresa vince a mani basse in diffusione è Photoshop col 61.2% degli utenti che lo usano. Segue Lightroom con il 59.2%. Affinity risponde al monopolio con un 3%. Camera Raw 37,2%, Capture One si ferma al 10.9%.





I fotografi che hanno risposto al censimento e che hanno sempre la loro fotocamera dietro sono solo il 17,7%, più della metà porta con se la fotocamera solo se sa che deve fotografare!


Le lenti fisse vincono sugli zoom e sono preferite dal 53.7%.





Facebook col 74,8% e Instagram col 73,6% sono le piattaforme divulgative del proprio lavoro, maggiormente usate!


La metà delle persone non firma le proprie foto, l’altra metà o non le firma o le firma in alcuni casi.





L’87% delle persone fotografa all’aperto, il 37,6% invece vorrebbe in futuro lavorare maggiormente in studio ( attualmente il 25% lo fa).



Metà persone fotografa il weekend, l’altra metà maggiormente in settimana. Giugno è il mese in cui si fotografa di più!


Il ritratto non è solo la categoria più diffusa tra gli utenti che hanno risposto, ma è anche la categoria che vorrebbero maggiormente approfondire con il 46,1%





Con un po’ di sorpresa il censimento ha portato a conoscenza che il 35,7% delle persone stampa abitualmente le foto. Solo il 21,2% non le stampa mai.


Solo il 10.3% dell’utenza non ha speso nulla in attrezzature nel 2019, il 27,5% invece ha speso più di 2000 euro.


Il 66.4% ha seguito corsi, il 33.6 non ha mai frequentato nulla. Il canale di maggior informazione rimane YouTube col 27.3%.


Fortunatamente solo un 13.8% non frequenta mai mostre. Quasi la metà dell’utenza invece non partecipa a concorsi. Il 20,7% ne ha anche vinto qualcuno. Il 57,3% invece non ha mai messo in mostra le proprie foto.


OVVIAMENTE BISOGNA CONSIDERARE CHE QUESTO CENSIMENTO, SEPPUR MOLTO VICINO ALLA REALTA', E' STATO PRINCIPALMENTE UN GIOCO E CHE I DATI FORNITI NON SONO VERIFICABILI E PER RAGIONI DI ETA', SESSO E PROVENIENZA GEOGRAFICA NON RISPECCHIANO PERFETTAMENTE IL POPOLO ITALIANO.


Ma si è trattato comunque di un esperimento molto interessante, considerando anche che molte persone hanno compilarono il censimento a cavallo della mezzanote del 31 dicembre 2019!



Consentitemi di chiudere ringraziando molto chi compilò il censimento e te che hai letto quest'analisi dei dati pervenuti!


Se vuoi che scriva articoli su argomenti in particolare, scrivimi una mail, in base alla richieste valuterò gli argomenti.

Per ricevere la notifica dei prossimi articoli: nel menù Education, clicca su "Blog | Tutorial" ed isciriviti facendo l'accesso con una mail, con un account gmail o con la login di Facebook!


104 visualizzazioni1 commento

All rights reserved | P.I. 02318580020

Senza titolo-1.png