I pennelli di Photoshop: il flusso e l'opacità!

La grandiosità dei pennelli di Photoshop è sicuramente uno dei motivi per il quale questo software è divenuto lo standard della manipolazione in fotografia.

Ma ci sono regolazioni molto importanti a cui fare attenzione, per usarli alla perfezione.

Il flusso e l'opacità!

L'opacità consente di regolare l'intensità della pennellata, con una scala da 0 a 100, per ogni click che diamo.

In sostanza possiamo prendere un pennello, decidere forma e colore e impostare l'opacità al 20% ad esempio.

Ogni pennellata avrà una intensità pari al 20%, dove per pennellata si intende dal click al suo rilascio.

Se la stessa pennellata passa sul tracciato che stiamo disegnando, ripetutamente, queste somme di passaggi non avranno alcun effetto sull'intensità della pennellata. Se invece rilasciamo il click e sovrapponiamo le successive pennellate, queste si sommeranno in intensità alle precedenti.


Il flusso ha anch'esso una scala di regolazione che varia da 0 a 100, anche se in verità e per uno dei misteri di Adobe, la stessa percentuale di intensità del flusso, non corrisponde allo stesso valore dato all'opacità.

A differenza dell'opacità, il flusso non considera la pennellata per aumentare di intensità, dove per pennellata ricordo che intendo dal click al suo rilascio, infatti il tracciato se dovesse incrociarsi nel corso della pennellata, va ad aumentarne l'intensità, generando un colore più pieno e che man mano si avvicinerà al livello 100 (la massima intensità).

Nel breve video che segue, vado a mostrare la differenza.




Spero che questo articolo sia utile e soprattutto preparatorio ad altri argomenti interessanti che arriveranno prossimamente.

Se vuoi che parli di un argomento specifico, inviami una mail!

Alla prossima!

15 visualizzazioni

All rights reserved | P.I. 02318580020

Senza titolo-1.png